Ecco, appunto

stefanog2009(at)gmail.com

Reblogged from pleiadi60

"Until you’re about the age of twenty, you read everything, and you like it simply because you are reading it. Then between twenty and thirty you pick what you want, and you read the best, you read all the great works. After that you sit and wait for them to be written. But you know, the least known, the least famous writers, they are the better ones."

Reblogged from theatlantic

Rest in peace, Gabriel García Márquez. (via theatlantic)

Cent’anni di solitudine

Reblogged from hneeta

hneeta:

Molti anni dopo, di fronte al plotone di esecuzione, il colonnello Aureliano Buendìa si sarebbe ricordato di quel remoto pomeriggio in cui suo padre lo aveva condotto a conoscere il ghiaccio. Macondo era allora un villaggio di venti case di argilla e di canna selvatica cos truito sulla riva di un fiume dalle acque diafane che rovinavano per un letto di pietre levigate, bianche ed enormi come uova preistoriche. Il mondo era così recente, che molte cose erano prive di nome, e per citarle bisognava indicarle col dito.

Gabriel Garcia Marquez

Ciao, Gabo e Grazie

Reblogged from aspettandoellis

(Source: naturesome)

Reblogged from rollotommasi

matermorbi:

L’importante non è vincere ma posticipare.

Reblogged from 3nding

(Source: evil203)

"Milano è piena di gente ossessionata dal rimanere in forma, dalla palestra, dalla prova costume: la sera c’è il sushi, la galletta, e per i più audaci qualcosa di analcolico e due stuzzichini senza intingolo. Se a queste persone venisse proposto un menù a base di uova strapazzate, salsicce e bacon fritto, risponderebbero ridendoti in faccia un “ma sei fuoriii?” detto come solo in San Babila sanno fare. C’è però un espediente che salva appetito e coscienza, è alla portata di tutti, e consiste nel parlare di brunch: se proponi grosso modo le stesse cose unte, ma con l’accortezza di cambiare nome al pranzo, il popolo degli attenti alla linea mangerà con te quel carico di colesterolo in padella. In questo caso il marketing spazza via la disciplina e risveglia la fame più sana per ciò che ingrassa al solo sguardo; il gusto di fare una cosa così ben venduta e dannatamente spendibile su Instagram prevale sugli addominali e sul thighs gap, senza la minima considerazione per la figura che si potrebbe fare in spiaggia. Il bello è che funziona anche col pan di spagna al cioccolato, basta chiamarlo cupcake."

Il paradiso della brugola. | IL FAVOLOSO MONDO

etre-maquette:

Ruslana Korshunova

Reblogged from applecranberry

etre-maquette:

Ruslana Korshunova

Reblogged from forgottenbones

nevver:

Letterman Couch Gag, The Simpsons

Reblogged from cinemanu

(Source: anormaux)